Assicurazioni – il caso sanità nel Lazio, minaccia o opportunità per i cittadini

“Assicurazioni – il caso sanità nel Lazio, minaccia o opportunità per i cittadini”,  progetto a cura di  Federconsumatori del Lazio e di  Cittadinanzattiva Lazio onlus

Premessa
Il rischio clinico è “l’eventualità di subire un danno come conseguenza di un errore”.
Attualmente tale argomento si pone come questione di rilevanza nazionale che interessa e coinvolge il sistema sanitario rispetto ai temi della qualità e della valutazione delle prestazioni erogate.
Conoscere, identificare e saper affrontare i rischi rappresenta un valore aggiunto per il sistema sanitario nazionale così come regionale.
Secondo il II Rapporto regionale PIT Salute elaborato da Cittadinanzattiva Lazio onlus nel 2010 il 17% delle segnalazioni ricevute dai cittadini ha riguardato i presunti errori sanitari, di terapia o di diagnosi.
In particolare, secondo i dati diffusi, quasi la metà dei presunti errori (45%) ha considerato la diagnosi ed il 40% ha avuto ad oggetto gli interventi chirurgici.
Se da un lato tale tendenza potrebbe derivare dalla aumentata sensibilità dei cittadini, dall’altro è ipotizzabile sia determinata anche dalle difficoltà per i pazienti di accedere in tempi utili ad accertamenti diagnostici, dai macchinari vecchi e da organizzazioni inadeguate.
A ciò connesso va evidenziato che negli ultimi anni si è assistito ad un aumento considerevole del numero di procedimenti aventi ad oggetto casi di responsabilità medica.
Il costante incremento delle azioni legali non solo fanno aumentare i costi delle polizze di responsabilità civile, evidenziando una difficile assicurabilità delle strutture sanitarie, ma incidono indirettamente sui costi delle prestazioni sanitarie, dato lo stato di iperattività che ha portato ad un comportamento medico di tipo difensivo.
Come è facile desumere la conseguenza di questa tendenza non manca di farsi sentire anche sul piano delle strategie e politiche regionali rispetto alla pianificazione ed organizzazione dei servizi sanitari.
Pare evidente che si debba intervenire per ricostituire la fiducia nella relazione medico-paziente.
L’insieme di varie azioni messe in atto per migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie,  garantire la sicurezza dei cittadini e favorire la destinazione di risorse su interventi volti a sviluppare strutture sanitarie sicure ed efficienti non può quindi prescindere da una gestione integrata del rischio clinico.

L’oggetto della nostra proposta
Cittadinanzattiva Lazio onlus intende contribuire a fornire un punto di vista civico sul tema delle assicurazioni in ambito sanitario attraverso le seguenti attività:

1) Realizzare la raccolta ed analisi delle segnalazioni dei cittadini presso il Centro di informazione, assistenza e consulenza, denominato PIT (Progetto Integrato di Tutela).
I cittadini potranno rivolgersi al servizio presso la sede regionale di Cittadinanzattiva Lazio per segnalare e ricevere gratuitamente consulenza e assistenza relativamente a situazioni legate a disservizi nell’ambito sanitario.
Il servizio è strutturato su due livelli:
a) attività di front line, che consiste nell’accoglienza delle segnalazioni dei cittadini.  Il servizio è accessibile ai cittadini dal martedì al giovedì dalle 10.00 alle 13.00 attraverso:

  • contatto telefonico 06/6373281;
  • invio fax 06/6385881;
  • invio e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  • a mezzo posta Via Domenico Silveri, 10 - 00165 Roma;
  • pagina web dedicata sul sito di Cittadinanzattiva Lazio contenente un form per la raccolta di segnalazioni on-line.

L’accoglienza delle segnalazioni è gestita da operatrici che garantiscono la continuità del servizio e si basa su una metodologia di lavoro integrata per la quale la messa in comune delle competenze individuali rappresenta la risorsa comune per lo svolgimento del lavoro.
b) attività di back-office, che consiste nell’analisi, risoluzione e gestione dei casi. Tale attività è svolta dopo le 13.00 e prevede un lavoro di rete con:

  • i volontari che aderiscono a Cittadinanzattiva Lazio;
  • gli avvocati per le consulenze legali e i medici legali per le consulenze medico-legali. Questi professionisti prestano il loro contributo volontariamente e garantiscono una loro presenza settimanale in sede. La loro è una consulenza interna alla quale i cittadini non hanno accesso diretto.

L’azione avrà l’obiettivo di far emergere le criticità segnalate dai cittadini e formulare proposte concrete di miglioramento dei servizi e delle modalità di tutela dei cittadini in ambito sanitario.

2) Avviare un processo civico partecipato di analisi delle condizioni generali e delle condizioni economiche dei contratti di assicurazione con tutte le strutture sanitarie regionali che aderiranno al progetto.
Cittadinanzattiva Lazio onlus realizzerà una mappatura e raccolta dei contratti di assicurazione attraverso apposita banca dati e elaborerà un report di sintesi che consentirà d’individuare delle priorità di adeguamento da un  punto di vista civico dei contratti di assicurazione considerati.
L’analisi civica avrà l’obiettivo di offrire a tutte le strutture sanitarie regionali che aderiranno al progetto suggerimenti ed osservazioni migliorativi rispetto alla normativa applicabile e alla prassi di settore, al fine di rendere le condizioni contrattuali più chiare e trasparenti in un’ottica di massimo orientamento verso il cittadino.
Per la realizzazione di quest’azione è previsto l’impiego di una risorsa umana con competenze specifiche nell’ambito della ricerca area economia e sue applicazioni al consumerismo.

3) Realizzare azioni di informazione volte ad aumentare la consapevolezza dei cittadini rispetto ai loro diritti in sanità.
Più nel dettaglio per la realizzazione di quest’azione è previsto l’impiego della Rete tematica del Tribunale dei Diritti del Malato, che conta oggi nel Lazio 35 sedi locali e che ha maturato una competenza civica rilevante nel corso dei trent’anni di presenza attiva sul territorio laziale.

SCARICA IL QUESTIONARIO

BROCHURE IL LEAFLET

In Evidenza

Audit civico in sanità 2012-2013

audit lazio 2012 2013



Guida UNICA-copertina

Per ogni utile informazione relativa
ai temi affrontati nella guida e per un servizio di orientamento al cittadino
sui temi della corretta alimentazione
e del consumo alimentare, lo sportello di Cittadinanzattiva (via Cereate 6, Roma)
è attivo nei seguenti giorni e orari:
Tel. 06 367181
da Lun a Ven dalle 10-12 e
dalle 14.30 alle 16.00


Gli altri sportelli sono aperti
nei seguenti giorni e orari
Guida UNICA-tabella-orari


 
gabbianella-logo

ULTIMI ATTI AMMINISTRATIVI E NOSTRI COMMENTI. IN ATTESA DI CHIARIMENTI E INTERVENTI ADEGUATI

Cittadinanzattiva Lazio scrive
al Presidente della Regione Lazio


 trasparenza legalita thumb
 

Richiesta di chiarmenti sulla Proposta di Legge sulle politiche sociali ferma in Commissione

Cittadinanzattiva scrive
al Presidente del Consiglio Regionale


 

Assicurazioni – il caso Sanità nel Lazio

Brochure-Assicurazioni-Sanitarie

Compila la segnalazione online


 
ca-art
 

Presentazione della
“Carta dei principi del sostenitore”
Roma, 15 novembre 2013, ore 10"

clicca qui


 

Presentazione "Cure senza frontiere: da oggi si può?"

la lettara d'invito
il programma


 
Programma regionale Audit civico 2012/13
audit civico lazio 2013 manifesto audit civico lazio 2013 opuscolo
Manifesto Opuscolo
 
Energia
 
 

NON GLIELO ABBIAMO PERMESSO
approfondisci

Cittadinanzattiva Lazio
esprime indignazionee solidarietà in merito all'incredibile vicenda
che sta colpendo la
"casa di Peter Pan"
approfondisci

Per aderire alla campagna
IO STO CON PETER PAN
basta cliccare qui



Aid Your City

 Condividi Su

 

 



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.