Riconversione Ospedale di Subiaco

Cittadinanzattiva ha manifestato ieri con i cittadini di Subiaco contro il progetto di cosiddetta "riconversione" dell'ospedale concordato dal Commissario Zingaretti con il Ministero dell'Economia e della Salute.

Nonostante le deboli e imbarazzate smentite, il documento della Regione parla chiaro e contraddice gli impegni presi anche recentemente (luglio, settembre e dicembre 2013) per il mantenimento di una struttura che sia in grado di accogliere e curare pazienti in acuto, in una zona – la valle dell'Aniene - già strutturalmente gravemente carente di questi servizi, lontana da qualsiasi pronto soccorso attrezzato con rianimazione e terapia intensiva, priva sostanzialmente, come noto da tempo, perfino di automezzi utili in caso di grave emergenza sanitaria.

"riconversione di alcune strutture (Bracciano, Monterotondo e Subiaco ) e promozione dei servizi territoriali" (non specificati e non certo per acuti). In relazione alla necessità di mantenere comunque una risposta all'emergenza, viene configurata nei tre presidi "una funzione di Pronto Soccorso con posti di OBI, gestita dai medici dei rispettivi DEA di riferimento" che è Tivoli. Questo è assolutamente inaccettabile. Nella riconversione verrà valutata l'opportunità di inserire Wposti letto di day-hospital e day-surgery. Nei tre presidi viene garantita una elisuperficie ed auto medica h24". E' difficile pensare che chi ha scritto questo testo conosca realmente o voglia realmente farsi carico della situazione della zona.

Stiamo parlando di un'area che comprende circa 50.000 abitanti, più le centinaia di migliaia di persone che si recano in quella zona per motivi di turismo o altro.

Ci domandiamo se chi prende tali decisioni abbia mai provato a percorrere il tragitto da Subiaco a Tivoli con la neve o, come ieri sera, con la nebbia.
Molti dubbi concreti anche sulla possibilità che tale "riconversione"possa portare a reali risparmi – sulla pelle dei cittadini – quando anche il recente rapporto di Agenas sugli esiti, presentato pubblicamente proprio nelle aule della Regione Lazio, ha indicato chiaramente che sono il più delle volte i grandi ospedali a generare sprechi e a offrire servizi che non sono all'altezza della qualità richiesta e dei costi sostenuti.

Cittadinanzattiva si riserva di agire in tutti i modi consentiti e in tutte le sedi appropriate per bloccare questo provvedimento.

In Evidenza

Audit civico in sanità 2012-2013

audit lazio 2012 2013



Guida UNICA-copertina

Per ogni utile informazione relativa
ai temi affrontati nella guida e per un servizio di orientamento al cittadino
sui temi della corretta alimentazione
e del consumo alimentare, lo sportello di Cittadinanzattiva (via Cereate 6, Roma)
è attivo nei seguenti giorni e orari:
Tel. 06 367181
da Lun a Ven dalle 10-12 e
dalle 14.30 alle 16.00


Gli altri sportelli sono aperti
nei seguenti giorni e orari
Guida UNICA-tabella-orari


 
gabbianella-logo

ULTIMI ATTI AMMINISTRATIVI E NOSTRI COMMENTI. IN ATTESA DI CHIARIMENTI E INTERVENTI ADEGUATI

Cittadinanzattiva Lazio scrive
al Presidente della Regione Lazio


 trasparenza legalita thumb
 

Richiesta di chiarmenti sulla Proposta di Legge sulle politiche sociali ferma in Commissione

Cittadinanzattiva scrive
al Presidente del Consiglio Regionale


 

Assicurazioni – il caso Sanità nel Lazio

Brochure-Assicurazioni-Sanitarie

Compila la segnalazione online


 
ca-art
 

Presentazione della
“Carta dei principi del sostenitore”
Roma, 15 novembre 2013, ore 10"

clicca qui


 

Presentazione "Cure senza frontiere: da oggi si può?"

la lettara d'invito
il programma


 
Programma regionale Audit civico 2012/13
audit civico lazio 2013 manifesto audit civico lazio 2013 opuscolo
Manifesto Opuscolo
 
Energia
 
 

NON GLIELO ABBIAMO PERMESSO
approfondisci

Cittadinanzattiva Lazio
esprime indignazionee solidarietà in merito all'incredibile vicenda
che sta colpendo la
"casa di Peter Pan"
approfondisci

Per aderire alla campagna
IO STO CON PETER PAN
basta cliccare qui



Aid Your City

 Condividi Su

 

 



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.