Attività degli ultimi due anni

2015

CONSUMATORI
- protocollo di intesa con il comune di Roma (per la prima volta in assoluto e uno dei pochissimi in vigore in Italia) per l'applicazione del comma 461 della legge finanziaria 2008 che definisce modalità e strumenti di informazione, monitoraggio, tutela dei consumatori e utenti e modalità di lavoro per la costruzione delle carte di tutela e dei contratti di servizio per i servizi di pubblica utilità (AMA, ACEA, ATAC tanto per citarne alcuni). Modello da esportare nei principali comuni del Lazio. Elaborazione e presentazione del position paper con le proposte emendative al contratto di servizio Ama e preparazione dossier emendativo al contratto di servizio Atac (prorogato fino a marzo 2016, il cui Tavolo tuttavia non è stato ancora convocato).
La regione Lazio ha approvato, solo per il trasporto regionale, un protocollo di intesa sulla base dello stesso comma, ma non ha mai risposto all’invito di sottoscrivere un protocollo che riguardi tutti i servizi della regione. Anche per i trasporti, tuttavia, si è molto indietro rispetto agli obiettivi che erano stati inizialmente concordati.
- iniziative sul territorio per la tutela dei consumatori (dalla giornata europea della terra, a quella sull´acqua, sui rifiuti e sui trasporti)
- interventi di tutela diretta da parte della sede regionale tramite il PIT, progetto integrato di tutela attraverso attività di assistenza nel reclamo e nella eventuale conseguente procedura di conciliazione paritetica (nel 2015, per Tim e Poste Italiane)
- tavolo di confronto sulla qualità del servizio di trasporto pubblico locale regionale (Trenitalia – Regione Lazio Assessorato Trasporti e Mobilità e Associazioni Consumatori) volto alla applicazione del comma 461.

RIFIUTI E DECORO
- a livello regionale, abbiamo proseguito le attivitá legate all´accordo di collaborazione con ZeroWaste Lazio e di interlocuzione con Assessorato comunale e alcuni assessorati municipali di Roma. Occorrerá, con la nuova giunta, continuare per definire le attivitá e le responsabilitá dei cittadini nei nascenti “osservatori municipali”, come previsto dalla delibera 129/2014 "Roma verso rifiuti zero 2020", che definisce un nuovo orizzonte per uscire dalla situazione che va avanti da decenni ed esempio e contenunto esportabile a tutto il Lazio. Abbiamo partecipato attivamente, con il contributo di Emma Amiconi, alla commissione comunale per la definizione del regolamento di partecipazione dei cittadini agli osservatori.
- interventi sul territorio in occasione di diversi Retake in diversi municipi e interventi di pulizia straordinaria in altri
- Abbiamo sottoscritto e portato avanti un importante protocollo di intesa con il Comune di Rieti che ha consentito ai nostri volontari dell´AT locale di partecipare al monitoraggio della raccolta differenziata al fine di migliorare il conferimento da parte dei cittadini nelle aree in cui funziona meno.

 
LEGALITA'
- partecipazione alle più importanti iniziative e manifestazioni (“Spiazziamoli”, Roma,  ma non solo) civiche o istituzionali
- contributo alla revisione del piano triennale contro la corruzione e livello comunale a Roma (in vigore) e alla costituzione di quello regionale.
- protocollo di intesa con ConfCommercio Roma e Lazio che prevede anche iniziative di promozione e informazione sulla legalità
- attivitá di informazione e sensibilizzazione contro le occupazioni abusive di suolo pubblico da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e di molti ristoranti di Roma. Azioni di supporto, anche legale, a sostegno degli atti dell´amministrazione capitolina che hanno portato ad un miglioramento evidente della situazione
- attivitá sul territorio a difesa della legalitá nell´ambito del commercio ambulante
 
SCUOLA
- progetto in corso sull'alimentazione corretta: abbiamo cosí aumentato la nostra penetrazione nelle scuole: occorrerá identificare un responsabile di rete regionale nel prossimo futuro che possa essere piú sul territorio e ottimizzare il lavoro fatto fino ad oggi, anche in collaborazione con la sede nazionale.
- collaborazione con CA nazionale nei progetti sulla sicurezza nella scuola: ci sono attività che si svolgeranno nei prossimi mesi
   
SANITA'
- Attività dei TDM sul territorio e del PIT salute regionale e nazionale a tutela degli utenti dei servizi sanitari regionali
- Attività di segnalazione alle ASL e alle Aziende Ospedaliere (e alla Regione) di malfunzionamenti o gravi insufficienze organizzative, gestionali, di assistenza.
- pressing nei confronti della ASL RM G, dopo l´esposto presentato lo scorso anno per carenze su servizi fondamentali. C´è ancora molto da fare
- Monitoraggio ed elaborazione di report sulla disastrosa situazione delle liste d´attesa su tutta la regione. Presentato al subcommissario Bissoni con la richiesta di venire ascoltati dalla regione stessa (senza alcun esito nonostante le promesse) e di costituire un gruppo di lavoro sulle liste d´attesa che comprenda CA e le associazioni di malati. Nulla fino ad oggi
- Incontri periodici dei volontari a livello regionale: formazione, aggiornamento, discussione, definizione di interventi sulle politiche regionali sulla sanità
- Servizio di tutela medico-legale gratuito
- monitoraggio delle principali carenze della sanitá laziale, struttura per struttura, provincia per provincia e ASL per ASL, con elaborazione di un report dettagliato (comprendente anche delle proposte) presentato al subcommissario Bissoni e mandato in regione con la richiesta di poter discutere i punti principali con l´amministrazione. Non ci hanno nemmeno risposto.
- aspettiamo da oltre un anno la convocazione da parte della Regione per avviare il nuovo audit, che era stato finanziato per il 2015, convocazione mai giunta nonostante i solleciti. 

GIUSTIZIA
- costituzione di parte civile in alcuni procedimenti
- iniziative su temi di carattere nazionale
- continuazione delle iniziative legali e di comunicazione contro i vitalizi (anche nei confronti della  regione Lazio)
- attività sulla legge 40 (fecondazione assistita)
- non siamo riusciti ad attivare la nostra rete di "Giustizia per i diritti" per sostenere le attività delle assemblee territoriali, dove necessario, e definire attività specifiche a livello regionale (giornata della giustizia civile, per esempio), oppure per contribuire alla formazione dei volontari negli ambiti piú rilevanti delle loro attivita´. Occorrerá lavorare in futuro su questo.
 
AMBIENTE
- attività varie sul verde, sulla tutela delle aree verdi, contro speculazioni e “privatizzazioni” striscianti. Attivitá di informazione (molto tramite il laboratorio “Carteinregola”, ringrazio Anna Maria Bianchi per l´impegno incredibile) e sensibilizzazione in particolare sullo scandalo dei “Punti verdi qualitá” a Roma. Attivitá a sostegno del ripristino di giardini sottratti alla cittadinanza (per esempio nel II municipio di Roma). Interventi di sistemazione, pulizia e ripristino del verde – con sensibilizzazione della cittadinanza -  in diversi municipi (dall´Aurelia al Nomentano e al Flaminio, per esempio).
- progetto partecipato per la gestione del giardino di Piazza Vittorio con protocollo di intesa con comune di Roma (purtroppo i lavori non sono mai iniziati), esempio eccezionale di buona pratica che va esportato ovunque
- contributo fondamentale allo sviluppo, alla realizzazione e all'approvazione del piano regolatore degli impianti pubblicitari a Roma, approvato per la prima volta a Roma. Interventi al TAR a sostegno del piano approvato in consiglio contro gli ultimi tentativi dei "cartellonari" di bloccare la prima vera e buona riforma del settore da trent'anni a questa parte. E´ stata una lotta iniziata nel 2009 e conclusa con la firma recente del Commissario Straordinario Tronca. Anche in questo caso una buona pratica di partecipazione competente e “strategicamente” gestita che ha portato, grazie anche ad una amministrazione comunale illuminata, ad un risultato totalmente positivo che fa ben sperare per il futuro

 

2016

CONSUMATORI
Si è avviato con il Comune di Roma il percorso previsto dal Protocollo firmato con le associazioni di consumatori.
Con la Regione Lazio sono stati realizzati diversi tavoli di lavoro su Trasporto Ferroviario di FS, COTRAL, ferrovie concesse.
E’ stato realizzato il progetto “La nostra economica…” con i fondi del MAP6. http://www.lanostraeconomia.it/

AMBIENTE
- attività varie sul verde, sulla tutela delle aree verdi, contro speculazioni e “privatizzazioni” striscianti. Attivitá di informazione  e sensibilizzazione in particolare sullo scandalo dei “Punti verdi qualitá” a Roma. Attivitá a sostegno del ripristino di giardini sottratti alla cittadinanza (per esempio nel II municipio di Roma). Interventi di sistemazione, pulizia e ripristino del verde – con sensibilizzazione della cittadinanza -  in diversi municipi (dall´Aurelia al Nomentano e al Flaminio, per esempio).
- progetto partecipato per la gestione del giardino di Piazza Vittorio con protocollo di intesa con comune di Roma
Il Comune di Roma ha inserito Cittadinanzattiva Lazio nel Forum Ambiente di recente costituzione

GIUSTIZIA
- costituzione di parte civile in alcuni procedimenti
- iniziative su temi di carattere nazionale
- continuazione delle iniziative legali e di comunicazione contro i vitalizi

LEGALITA'
- partecipazione alle più importanti iniziative e manifestazioni (“Spiazziamoli”, Roma,  ma non solo) civiche o istituzionali
- contributo alla revisione del piano triennale contro la corruzione e livello comunale a Roma (in vigore) e alla costituzione di quello regionale.
- protocollo di intesa con ConfCommercio Roma e Lazio che prevede anche iniziative di promozione e informazione sulla legalità
- attivitá di informazione e sensibilizzazione contro le occupazioni abusive di suolo pubblico da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e di molti ristoranti di Roma. Azioni di supporto, anche legale, a sostegno degli atti dell´amministrazione capitolina che hanno portato ad un miglioramento evidente della situazione
- attivitá sul territorio a difesa della legalitá nell´ambito del commercio ambulante

SANITA'
- Attività dei TDM sul territorio e del PIT salute regionale e nazionale a tutela degli utenti dei servizi sanitari regionali
- Attività di segnalazione alle ASL e alle Aziende Ospedaliere (e alla Regione) di malfunzionamenti o gravi insufficienze organizzative, gestionali, di assistenza.
-A livello istituzionale sono stati riaperti i canali di comunicazione con la Regione. Mentre va rimarcato che a livello di ASL e AO i rapporti con le DG restano in generale problematici.
-Avviato percorso formativo per i volontari del TDM.
-Realizzati incontri sul territorio regionale per incontrare i volontari e i cittadini
-Raccolta di firme contro il superticket in sanità realizzato dalle sezioni del TDM su tutto il territorio nazionale.
-Partecipazione a livello regionale ai Tavoli regionali sui PDTA sul morbo di Crhon, su tumore testa-collo.
-Riavvio operativo percorso per audit civico.

SCUOLA
- collaborazione con CA nazionale nei progetti sulla sicurezza nella scuola: ci sono attività che si svolgeranno nei prossimi mesi
-Accesso civico sicurezza edifici scolastici di tutta la Regione a seguito del sisma del 24 agosto 2016.

TERREMOTO
-attività di raccolta fondi per le popolazioni colpite dal sisma
-donazione di materiale sanitario al PASS di Amatrice grazie alla sinergia con la sede nazionale
-incontri con le istituzioni locali, i comitati civici e i cittadini colpiti dal sisma.

RELAZIONI ISTITUZIONALI
A livello regionale con i settori salute e consumatori sono stati ripresi i rapporti istituzionali che avevano avuto un certo rallentamento.
Sono stati realizzati alcuni incontri con Consiglieri di maggioranza e di opposizione su questioni legate alle politiche regionali, al terremoto, allo sviluppo della partecipazione civica.
A livello territoriale sono stati avviati rapporti con il Comune di Roma, il Comune di Latina, il Comune di Cerveteri.

In Evidenza

Audit civico in sanità 2012-2013

audit lazio 2012 2013



Guida UNICA-copertina

Per ogni utile informazione relativa
ai temi affrontati nella guida e per un servizio di orientamento al cittadino
sui temi della corretta alimentazione
e del consumo alimentare, lo sportello di Cittadinanzattiva (via Cereate 6, Roma)
è attivo nei seguenti giorni e orari:
Tel. 06 367181
da Lun a Ven dalle 10-12 e
dalle 14.30 alle 16.00


Gli altri sportelli sono aperti
nei seguenti giorni e orari
Guida UNICA-tabella-orari


 
gabbianella-logo

ULTIMI ATTI AMMINISTRATIVI E NOSTRI COMMENTI. IN ATTESA DI CHIARIMENTI E INTERVENTI ADEGUATI

Cittadinanzattiva Lazio scrive
al Presidente della Regione Lazio


 trasparenza legalita thumb
 

Richiesta di chiarmenti sulla Proposta di Legge sulle politiche sociali ferma in Commissione

Cittadinanzattiva scrive
al Presidente del Consiglio Regionale


 

Assicurazioni – il caso Sanità nel Lazio

Brochure-Assicurazioni-Sanitarie

Compila la segnalazione online


 
ca-art
 

Presentazione della
“Carta dei principi del sostenitore”
Roma, 15 novembre 2013, ore 10"

clicca qui


 

Presentazione "Cure senza frontiere: da oggi si può?"

la lettara d'invito
il programma


 
Programma regionale Audit civico 2012/13
audit civico lazio 2013 manifesto audit civico lazio 2013 opuscolo
Manifesto Opuscolo
 
Energia
 
 

NON GLIELO ABBIAMO PERMESSO
approfondisci

Cittadinanzattiva Lazio
esprime indignazionee solidarietà in merito all'incredibile vicenda
che sta colpendo la
"casa di Peter Pan"
approfondisci

Per aderire alla campagna
IO STO CON PETER PAN
basta cliccare qui



Aid Your City

 Condividi Su

 

 



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.